Un paese di radici e orizzonti – PUGLIA

Un paese di radici e orizzonti – PUGLIA

È la regione più orientale d’Italia, protesa nel mare, con il maggiore sviluppo costiero, conosciuta per il suo mare azzurro e le bellissime spiagge poste tra speroni a strapiombo. Resti di civiltà antiche testimoniano la frequentazione di queste terre fin dalla preistoria, le cui tracce si conservano ancora oggi in importanti siti archeologici e nei musei cittadini.

Una storia antica raccontata dai castelli imponenti dall’aria inespugnabile, veri capolavori d’architettura, tra cui Castel del Monte, patrimonio mondiale dell’Unesco, e le torri di avvistamento che caratterizzano le coste del sud, ma anche dai palazzi nobiliari, i borghi e le piazze, simboli dei poteri forti che si succedettero nei secoli. Terra di fede e di antiche tradizioni, è ricca di basiliche, cattedrali e santuari.E poi sono sempre più valorizzate le testimonianze dell’architettura rurale, rappresentata dalle masserie storiche o dai trulli, altro patrimonio mondiale dell’umanità, come quelli di Alberobello o quelli nelle campagne della Valle d’Itria, ma anche i Parchi Nazionali del Gargano e delle Murge, i fondali delle riserve marine delle Isole Tremiti e di Torre Guaceto e le innumerevoli aree protette che rendono la regione completa, per ogni tipo di turismo.

Bari è il capoluogo, caratterizzato dal forte contrasto tra la città vecchia e la parte moderna, sia per l’architettura e la struttura urbanistica sia per l’atmosfera. La città vecchia è piccola e  raccolta, come schiacciata tra il porto vecchio e il porto nuovo, con le vie strette e tortuose tipiche delle città medioevali. Qui si riassume la storia di Bari, quando era il principale porto d’imbarco delle Crociate, tra l’XI e il XII secolo, con i luoghi e i monumenti più importanti.

La cucina pugliese si basa sui prodotti principali regionali, cioè grano, olio, vino, ortaggi, frutta e tutti i prodotti del mare. Si trovano, quindi, tutte le verdure di stagione come la cima di rapa, il cavolo verde, il cardo, i peperoni, i finocchi, le melanzane, i carciofi, le olive, tutti i legumi, dai fagioli alle lenticchie, dalle cicerchie alle fave. Varie sono le minestre di verdure e a base di pane.

Tra le carni spiccano l’agnello e gli insaccati di maiale (con peperoncino), il coniglio e la cacciagione. In tutta la regione si fa grande consumo di pesce, alcune ricette tipiche sono il dentice alle olive, le orate con erbe alla San Nicola, i polipetti in casseruola, le cozze ripiene, le alici “arraganate” con origano e capperi, ricoperte di mollica di pane.

Famoso il pane pugliese di Altamura, le pizze e la pasta casalinga di vario tipo, come le orecchiette di diverse grandezze, le lagane, i troccoli e i cavatelli, i mignuicchi (gnocchetti di semola).

YouTube

Caricando il video, l’utente accetta l’informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Condividi questo post

Lascia un commento